E 2017 sia!!!

Ormai è tradizione che scriva il post dei buoni propositi dell’anno a febbraio, ma quest’anno è record 🙂

Questo post arriva in ritardo a causa dei moltiplici impegni, lavorativi e non. Ed anche dal fatto che constatato che l’anno appena passato ho spuntato ben poche righe dalla lista delle cose da fare 😦 , tanto che potrei tranquillamente riproporre il post scritto l’anno scorso.

Ecco la mia lista, nonostante tutto continuo ad essere piena di buone intenzioni 🙂 :

  • continuare il 365 Quilt Challenge. Conoscete questa iniziativa? Io ho deciso di partecipare l’anno scorso e finora ho realizzato (mi sembra) solo i quadrati previsti per il mese di gennaio
  • l’anno scorso mi sono iscritta ad un gruppo Facebook che organizza SAL. Si chiama SALliamo insieme. Ma non ho ancora partecipato a nessuna delle loro iniziative. Lo stesso dicasi per il gruppo (sempre Facebook) de “La casa dei quilt” che ho avuto modo di conoscere durante l’ultima spedizione a Vicenza
  • partecipare al SAL organizzato da Stefania
  • ovviamente continuerò i progetti per l’Associazione Sogni d’Oro! Ormai sono a quota 60!!! Sono in attesa della tela per il primo progetto del 2017 e non vedo l’ora!

Per ora basta così. Alla prossima!

E per il 2016…

Che dite, sono un po’ in ritardo per i buoni propositi del 2016? Forse un po’,  però l’inizio dell’anno è stato travolgente: mi sono trasferita a Roma per lavoro,  e che lavoro!  Sono passate quattro settimane e vivo ancora come in un sogno.  Allora sono giustificata? Posso procedere con la mia lista?
– partecipare al 365 Quilt Challenge. Conoscete questa iniziativa? Io ho deciso di partecipare e finora ho realizzato la bellezza di tre (e dico tre) quadrati. Ma non deve essere una corsa giusto? Ho coinvolto nell’iniziativa anche il gruppo di creative di cui faccio parte,  vediamo cosa ne esce fuori!

image

– mi sono iscritta ad un gruppo Facebook che organizza SAL. Si chiama SALliamo insieme. Sono iscritta a due SAL,  uno sugli UFO ed un altro di assemblaggio, anche se ancora non faccio niente. Sembravano fatti apposta per me. Grazie Susanna per avermi fatto scoprire questo gruppo!
– partecipare al SAL organizzato da Stefania. Ho realizzato il tema del primo mese ma non ancora lo assemblo. Recupererò!!!!!
– ovviamente continuerò i progetti per l’Associazione Sogni d’Oro!

Per ora basta così. Alla prossima!

Cinderella!

Tra le Amiche del Patchwork,  il gruppo di creative di cui faccio parte,  ce n’è una che spesso e malvolentieri deve andarsene in anticipo per motivi logistico-familiari. È la Cenerentola del gruppo. Essendo una persona di grande ironia ha deciso di giocare su questa sua particolarità e di realizzare un abito su questo tema. Mi ha chiesto di trovare un ricamo a tema e ha scelto questo della Cresent Colors.  Per rendere il ricamo più versatile abbiamo deciso di dividere il ricamo in due parti:

image

Ho deciso di prendere solo lo schema e non i colori,  perché i colori sfumati non sono i miei filati preferiti, ho preferito optare per i miei amati DMC, anche se non avevo la tabella di conversione. Il risultato a me è piaciuto molto,  anche per la scelta della tela che è un’Aida 55 Vintage Country Mocha.
La foto che vedete l’ho fatta prima del sapiente stiraggio che ha fatto mia madre.  La mia amica era contentissima,  soprattutto perché non si aspettava di avere il suo ricamo così velocemente! Infatti eravamo d’accordo che avrei iniziato dopo la Befana,  ma poi è capitato un lungo viaggio in treno non previsto e quel ricamo era perfetto per farmi compagnia!

Pannellini

Non ricordo se ne ho mai parlato ma ormai sono 6 anni che vado alla meravigliosa fiera di Abilmente a Vicenza. E da cinque anni aiuto la mia amica Chiara nell’organizzare il viaggio e tutto il resto (tranne il primo anno stiamo su al nord per due giorni). Per ringraziarmi Chiara ogni anno mi fa un regalo. Due anni fa (come passa il tempo…) mi ha regalato due kit e finalmente da qualche giorno ho terminato uno dei due. Eccoli qui:

IMG_20151106_120330

Foto orrenda vero? Il verde sembra grigio. Ma quando l’ho scattata le condizioni di luce erano terribili…

A me piace molto questo schema, è stato un piacere ricamarlo e ho potuto depennare una voce dall’elenco dei miei UFO!

P.S.: da un paio d’anni organizziamo una lotteria tra i partecipanti alla “spedizione” in un prossimo post vi farò vedere il premio che ho realizzato!

E sono 50…

… che soddisfazione! Con i due progetti che vi mostro oggi, arrivo a 50 progetti per l’Associazione Sogni d’Oro! sono stata brava???? Io penso solo di aver fatto quello che potevo 🙂

Comunque bando alle ciance, vi mostro subito il progetto numero 49:

49^ Progetto - Heidi

La riconoscete tutti, vero? Sì, è proprio Clara di Heidi. Anche una bambina tedesca che ho incontrato sul treno sapeva chi era 🙂

Ed ecco il progetto numero 50, veramente delizioso!

50^ Progetto - Filastrocca di colori

In verità non mi sono proposta per questo progetto ma è stata la presidentessa dell’Associazione (la mitica Veronica) a chiedermi di partecipare perché bisognava completare il gruppo. E visto che era su etamine non c’erano tante volontarie!!!! Comunque è stato un ricamo velocissimo da realizzare e mi sono divertita tantissimo!