Cinderella!

Tra le Amiche del Patchwork,  il gruppo di creative di cui faccio parte,  ce n’è una che spesso e malvolentieri deve andarsene in anticipo per motivi logistico-familiari. È la Cenerentola del gruppo. Essendo una persona di grande ironia ha deciso di giocare su questa sua particolarità e di realizzare un abito su questo tema. Mi ha chiesto di trovare un ricamo a tema e ha scelto questo della Cresent Colors.  Per rendere il ricamo più versatile abbiamo deciso di dividere il ricamo in due parti:

image

Ho deciso di prendere solo lo schema e non i colori,  perché i colori sfumati non sono i miei filati preferiti, ho preferito optare per i miei amati DMC, anche se non avevo la tabella di conversione. Il risultato a me è piaciuto molto,  anche per la scelta della tela che è un’Aida 55 Vintage Country Mocha.
La foto che vedete l’ho fatta prima del sapiente stiraggio che ha fatto mia madre.  La mia amica era contentissima,  soprattutto perché non si aspettava di avere il suo ricamo così velocemente! Infatti eravamo d’accordo che avrei iniziato dopo la Befana,  ma poi è capitato un lungo viaggio in treno non previsto e quel ricamo era perfetto per farmi compagnia!

Annunci

Addobbi Presepio

Come tutte le ricamatrici, ho tonnellate di schemi accumulati e che non so se riuscirò mai a realizzare. Poi capita che una delle tue amiche ti chiede di realizzare degli schemi a tema Presepe e ti ricordi di questi schemi che ti piacciono da impazzire e che finalmente puoi realizzare:

IMG_20151003_115313

Belli vero? Ho dovuto modificare lo schema eliminando la cornice esterna ma il risultato finale è spettacolare, vero? Quasi quasi mi dimentico di tutte le sudate che ho fatto con tutti quei mezzi punti. Se ci sarà una prossima volta non utilizzerò l’Aida, questo è sicuro.

Per confezionarli ho utilizzato la stessa tecnica per fare i pinkeep, solo che non ho messo lo strato di imbottitura. È una tecnica che ho imparato da poco, ma che mi dà un sacco di soddisfazioni 🙂

Alla prossima!

Lui è il gatto, ed io la volpe…

Oggi vi mostro gli ultimi due lavori che ho realizzato su ordinazione. Ricordate la signora che mi ha fatto fare gli asciugamani grandi e piccoli? Mi ha chiesto dei pannelli per coprire delle macchie su una trapunta di suo nipote. Le ho portato un po’ di riviste e ha scelto due ricami meravigliosi. Uno era proprio della misura che serviva alla signora, per l’altro ho dovuto eliminare un po’ di particolari ma il risultato è stato lo stesso fantastico!

Il tema dei due pannelli, l’avete capito dal titolo, era Pinocchio!!! Ecco il primo:

07032015580

Ed ecco il secondo:

07032015569

Sono bellissimi vero? È stato piacevolissimo ricamarli anche se ho dovuto fare tutto di corsa, perché mi è stato offerto un lavoro (vero) e volevo finire prima di iniziare la mia nuova avventura. Questi pannelli mi hanno assorbito competamente, sono in ritardo con tutti gli altri lavori, devo recuperare!!!

Calza!

L’ho già detto tante volte, spesso e volentieri le mie sorelle mi ordinano dei lavoretti. Questa volta la mamma delle due minuscole mi ha chiesto una calza della Befana da regalare a suo marito.

Dopo una breve consultazione con mia madre abbiamo deciso che l’avremmo fatta in feltro, cucita a macchina e decorata con delle applicazioni in feltro incollate. Eccola qui:

La calza della Beana per il cognato

Se vi state chiedendo perché ho messo degli ingranaggi e dei numeri… Mio cognato è un ingegnere meccanico 🙂

Cuori e scritta!!!

Qualche tempo fa vi avevo mostrato un sampler che mi era stato ordinato per un anniversario di matrimonio. La persona che me l’ha chiesto partecipa a dei mercatini nei dintorni di Pescara, e mi ha chiesto di realizzarle la scritta “Fatto a mano” da esporre sulla sua bancarella. Eccola qui, secondo le sue indicazioni:

02072014923

Purtroppo non ci siamo capite sulla scadenza, a lei serviva per un mercatino agli inizi di giugno ma io non avevo ancora i filati. Gliel’ho realizzata lo stesso, e nel frattempo si è arrangiata.

Poi mi ha chiesto di realizzarle degli schemi di Parolin, disegnatore che a lei piace molto. Lei ricamava, ma adesso non può più per problemi alla vista.

Ecco i cuori: questo è il più grande (questi cuori appartengono alla stessa collezione, ma hanno tutte misure diverse, boh!)

Cuore Parolin - Cervi

il cuore con gli scoiattoli sull’albero:

Cuore Parolin - scoiattoli sull'albero

questo è il cuore con i gufi sull’albero:

Cuore Parolin - Gufi sull'albero

Questo è uno dei cuori piccoli, quello con gli scoiattoli:

Cuore Parolin - ScoiattoliHo lasciato la foto peggiore per ultima, il cuore con i gufi. La mia fotocamera aveva fatto la brava (i ricami rossi di solito mi vengono sempre male), ma in ultimo mi ha fatto ricredere!

Cuore Parolin - GufiPiaceranno a chi me l’ha commissionati??? Chissà! Che ne pensate?

Il mio primo ordine…

Eh già, non vi avevo mai mostrato il primo ordine che ho ricevuto in vita mia. Un’amica (a fine ottobre, mi sembra) mi ha chiesto se le realizzavo un altro portalavoro come quello che avevo regalato a lei.

Ci siamo messe d’accordo per i colori e poi sono partita. In realtà un po’ a rilento, perché potevo lavorarci solo a casa, dove ho l’attrezzatura per il patchwork. Comunque ho rispettato la scadenza! Siete curiosi? Ecco il portalavoro chiuso:

Portalavoro

Bello vero? È tutto cucito e trapuntato a mano. Eccolo aperto:

Portalavoro aperto

Questi sono lo scissor fob, il portaaghi e il biscornou. Sotto lo scissor fob si intravede il portaforbici, l’ho modificato rispetto all’altro portalavoro.

Portalavoro - trovaforbici, portaaghi, biscornou

Questo invece è il portaaghi aperto:

Portalavoro - portaaghi aperto

I bottoni sono dei meravigliosi Buttonmad!!!!!! Un bell’acquisto che ho fatto in una fiera!!!

P.S. Se qualcun altro desidera un portalavoro come questo, alzi la mano!

Oggi vi mostro… seconda parte

Eccomi qua per la seconda parte di questo articolo. La prima la potete leggere qui. Riassunto della puntata precedente: mi sono stati ordinati 12 asciugamani (6 grandi, 6 piccoli) per la Prima Comunione di una bambina. Sugli asciugamani grandi ho ricamato l’iniziale del nome con un fiore, mentre su quelli piccoli ho ricamato l’iniziale del nome e delle farfalle, prese da un delizioso sampler che prima o poi ricamerò.

Bando alle ciance, ecco qui i ricami. La lettera gialla:

Lettera S gialla - ospite
la lettera celeste:

Lettera S azzurra - ospite
la lettera verde:

Lettera S verde- ospite
la lettera rossa:

Lettera S rossa - ospite
la lettera lilla:

Lettera S lilla- ospite
la lettera fucsia:

Lettera S fuxia- ospite
Complessivamente mi è piaciuto di più ricamare gli asciugamani piccoli, la trama era più regolare ed i quadretti più “quadrati”.

Alla prossima!!!