Una cascata di yo-yo

Sì lo so, sono sparita di nuovo 😦

Ho cambiato le mie abitudini della domenica e quindi non ho più tempo per scrivere…

La notizia buona è che, per ragioni che non sto a spiegarvi, ho cambiato anche le mie abitudini relative alla pausa pranzo in ufficio, quindi finalmente sono tornata a scrivere nei giorni feriali. Quanto mi mancava!

Oggi vi mostro un lavoro segreto a cui sto partecipando. È talmente segreto che neanche io so cos’è, davvero 🙂

Alla mia amica che ha il negozio a Pescara hanno commissionato una quantità spropositata di yo-yo ed io che ho una passione altrettanto spropositata per loro mi sono offerta di aiutarla (come potevo resistere?).

Tra l’altro è un tipo di lavoro che può essere fatto anche su un autobus, quindi perfetto per me che viaggio tanto! Nella foto vi mostro alcuni degli yo-yo che ho realizzato, ma in verità finora ne ho fatti molti di più (forse il doppio di quelli che si vedono):

Nel frattempo sto faticosamente cercando di fare il punto su quali lavori ho realizzato e non pubblicato nel mio periodo di latenza. Prima o poi colmerò il vuoto, promesso 🙂

Alla prossima!

Annunci

Parliamo di Natale!

Riprendo a scrivere dopo una breve pausa, dovuta a cause di forza maggiore, ovvero la nipote piccola mi ha scaricato il tablet per vedere i suoi video preferiti…

Il mio periodo creativo preferito è il Natale, penso l’abbiate capito 🙂

Cerco sempre di fare dei regalini creativi per i miei familiari, da aggiungere agli altri regali.

Quest’anno ho realizzato per i miei nipoti degli angioletti che ho imparato a fare in uno degli open day organizzati nel negozio dove si riuniscono le Amiche del Patchwork, il mio gruppio di creative:

titaniaart_natale2019_angioletti

Ho fatto delle piccole modifiche al progetto originale, utilizzando per le teste delle vecchie palline natalizie che non mettevo più sull’albero.

Poi ho personalizzato ogni angioletto in modo che somigliasse ad ognuno dei miei nipoti 🙂

Forse ci state chiedendo: ma perché sono cinque e non quattro? Perché quello più a destra è il mio… I capelli sono ispirati a quello che vedo nello specchio ogni mattina 😀

Alla prossima!

 

Nastro angioletto

Per tradizione, ogni anno per Natale regalo alle mie sorelle almeno tre oggetti: qualcosa di acquistato, qualcosa comprato in fiera, qualcosa fatto da me. Qualche anno fa abbiamo realizzato, in uno dei corsi delle Amiche del Patchwork, una deliziosa decorazione che ho poi regalato alle mie sorelle, adattando i colori ai loro gusti.

Sinceramente non mi ricordo se c’è un post sul blog in cui parlavo di questi regali, di solito mi dimentico sempre di fare la foto 😦

Poco prima di Natale mia sorella mi ha chiesto di realizzare una nuova decorazione perché sua suocera la voleva regalare ad una sua amica.

Ho faticato un po’ a ritrovare il cartamodello e i materiali ma ecco il risultato finale:

Carino vero? Non so perché ma l’angioletto ha delle mani veramente enormi 😀

Alla prossima!

P.S.: Quest’anno oltre a dimenticare di fare le foto non ho ritrovato i regalini che avevo preso per loro alla fiera di Bergamo. Chissà dove li ho ficcati!

And the winner is…

Avete presente tutti la fiera Abilmente? Sì, proprio quella sugli hobby creativi che si tiene a Vicenza due volte l’anno. Insieme al mio gruppo di Amiche vado ogni anno per l’edizione autunnale.

Quest’anno abbiamo deciso di organizzare una lotteria durante il viaggio di ritorno. Ognuna doveva realizzare qualcosa e sarebbe tornata a casa con qualcosa realizzato da un’altra. E siccome il giorno della partenza era venerdì 17 allora il tema delle creazioni doveva essere un portafortuna! Ecco quello che ho realizzato per la lotteria:

12102014080

Non ho ancora fotografato quello che ho vinto, lo farò appena posso. E vi mostrerò anche la delizia che abbiamo utilizzato come segno di ricoscimento del gruppo!

Gallina e pulcini…

Ieri mentre correvo a prendere il treno per tornare a Pescara in tempo per la Cresima di mio nipote ho avuto una folgorazione: mi sono dimenticata di mostrarvi questa!!!!!!

Gallina & pulciniCarina vero? È stato uno dei progetti di Pasqua delle Amiche del Patchwork. L’ho regalato alla suocera di una delle mie sorelle, che adora questo tipo di lavori. Quindi sarebbe capitato sicuramente nelle mani della piccolina ho sostituito i bottoni del progetto originale con degli occhi di stoffa attaccati utilizzando la carta adesiva. E il risultato è soddisfacente. Per la pulce ho realizzato anche questo:17042014644Carino vero? A differenza degli altri, questo ho un sonaglio all’interno. All’inizio lo buttava, non le piaceva per niente. Perché gliel’ho dato prima che di finirlo e mancava una cosa: Gli occhietti!!!! Ma una volta messi l’ha adorato!!!!

Per la piccolina di casa

Qualche mese fa uno dei progetti di cucito creativo è stato un gufo portapigiama. Volendolo regalare alla nipote minuscola e non sapendo se mia sorella l’avrebbe effettivamente utilizzato alla fine ho deciso di realizzare un cuscino. Ma andiamo con ordine. Prima ve lo mostro:

Cuscino Gufo

Mi è piaciuta molto l’idea delle penne del gufo che formano come un vestitino. Gli occhi non avrebbero dovuto essere così ma dovevano essere fatti con i bottoni, che però sono una passione proibita della peste. Quando ne vede uno, deve assolutamente toccarlo e se le riesce, anche morderlo. Quindi non era proprio il caso. Poi con una vecchia federa ho realizzato la fodera interna del cuscino e l’ho riempita con fiocco di cotone.

A me piace come è venuto ed anche alla piccola piace,  anche se quando l’ho realizzato era grande quasi come lei!!!!

 

Borse & borse!!!

Da parecchio tempo giravano per casa diverse borse di tela con scritte. Queste borse sono molto comode ed io le ho sempre utilizzate senza problemi, ma mia madre mi ha chiesto di ricoprirle in qualche modo. Non le piacevano proprio. Oggi ve le mostro, in rigoroso ordine di creazione. Ecco la prima:

Borsa NIne Patch con Morbidi colori 2

Ho realizzato un nine-patch alternando quadrati ricamati a quadrati di stoffa. Il soggetto dei ricami è sempre lo stesso, cambiano le sfumature di colore dei fiori. In realtà ho realizzato 8 ricami, ma ne ho utilizzati solo cinque per questa borsa. Cosa ho fatto con i restanti tre ve lo farò vedere in un prossimo post.

Questa è la seconda: Borsa con girasoli

Questa borsa l’avevo già ampiamente utilizzata, infatti sul retro c’era un buco… Quindi la migliore soluzione era di rinforzarla con una fascia di stoffa sul davanti e sul retro. Ho aggiunto un girasole ad appliqué. Il delizioso girasole attaccato al manico è un regalo ed anche questo sarà argomento di un prossimo post …

Ed ecco la terza:

Borsa con gatto RovarisVi ricordate di questo ricamo? L’avevo realizzato in un SAL di qualche tempo fa, ma non l’avevo mai utilizzato per via di quel problema di colore che mi era capitato 😦

Però per una borsa che utilizzo per fare la spesa va bene, anzi magari si scolorisce un po’ e il problema si nota di meno 🙂

La prima è cucita tutta a mano, la seconda è un po’ a mano ed un po’ a macchina, nella terza è cucita tutta a macchina. Come sempre, la parte cucita con la macchina per cucire è stata fatta da mia madre!