Ancora per il Castello!

Mi sembra che non ve l’avevo detto, ma l’utima volta che ho spedito i ricami finiti all’Associazione sogni d’Oro non erano da soli, ma erano accompagnati da alcune cosette che mi ha regalato Chiara, la proprietaria del negozio dove noi Amiche del Patchwork facciamo i nostri corsi. La loro destinazione finale sarà però il Castello dei Sorrisi, l’associazione con la quale siamo gemellate

Beneficenza

Belli vero? Tra poco i progetti dell’Associazione ripartiranno ed io non vedo l’ora! Ho già rinnovato la mia iscrizione si tratta di aspettare ancora pochissimo!

Il recupero ritorna!!!

Tra i post che devo ancora recuperare c’è anche questo purtroppo!!! Ma le cose di cui devo parlare sono tante, il tempo è tiranno, come per tutti, ed ogni tanto qualcosa sfugge! Insomma, quello che non vi avevo ancora mostrato è uno dei progetti che ho realizzato per l’Associazione Sogni d’Oro:

37^ Progetto - Assisi

Bello vero? Il progetto si chiama “Assisi” ed è veramente di impatto! Non vedo l’ora di vederlo assemblato!

Ed ora? Ne ho già fnito un altro, domani lo spedisco, ma ve lo mostrerò nei prossimi giorni!

PS: questo ricamo non è partito da solo, in un prossimo post vi mostrerò chi l’ha accompagnato!

Per il castelo dei sorrisi

Eccomi qui, come promesso!

Prima di tutto un breve riassunto: a ottobre la mitica Veronica dell’Associazione Sogni d’Oro comunica a noi socie che è partita una nuova collaborazione con Il Castello dei Sorrisi, un’associazione che accoglie in Italia bambini che sono affetti da malattie che nel loro paese d’origine sono considerate incurabili. Si occupa di accoglierli e di dare assistenza in tutto l’arco delle cure.

Veronica ci ha chiesto se potevamo spedire, insieme ai progetti da consegnare, anche qualcosa da poter vendere nei mercatini che il castello organizza periodicamente, in modo da contribuire al loro finanziamento (noi per statuto non possiamo dare denaro).

Da qui mi è scattata l’idea: perché non coinvolgere il gruppo di creative con cui seguo i corsi di patchwork e di cucito creativo? Ne ho parlato con le insegnanti e sono state d’accordo e quindi ho esposto la mia idea al resto del gruppo. Devo dire che sono state tutte molto disponibili, non mi aspettavo un’adesione così entusiasta giacché di queste iniziative non se ne fanno tante dalle mie parti.

Ho dato loro un po’ di tempo per preparare qualcosa e alla fine per spedire c’è voluta la scatola maxi delle poste per farci entrare tutto!

Veniamo ora al tasto dolente: le foto del tutto. Alcune foto sono discrete, altre piuttosto scadenti (le ho scattate io dopotutto) e alcune cose addirittura non sono riuscita a fotografarle! Spero vi accontenterete lo stesso! Eccole qui! Prima di tutto i capolavori della bravissima Nonò, compreso un bavaglino realizzato con la tecnica del Boutis:

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di Nonò

Il contributo dell’infaticabile Margherita, che ha le mani d’oro e il raro dono di far fruttare il suo tempo al meglio!

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di Margherita

Il contributo di Cristina, bravissima ma sempre indecisa sul da farsi!!

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - il lavoro di Cristina

Il contributo di Stefania, quella tra le “Amiche del Patchwork” è la più amica per me:Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - il lavoro di Stefania

Il contributo di Monia, patita per la colla a caldo, che vorrebbe utilizzare in ogni occasione, facendo arrabbiare le insegnanti!

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di Monia

Il contributo di Rossella, altro uragano di idee del gruppo:

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - il lavoro di Rossella

Questo invece sono i capolavori di Elèna e della sua mamma, di cui purtroppo mi sfugge il nome!

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di Elena Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di ElenaLe amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di Elena

Questo invece è il mio contributo: sono degli alberelli di Natale fatti con i versatilissimi yo-yo. Rispetto alla versione di Rossella qui ho imbottito solo il primo piano (quello più in basso):

Le amiche del Patchwork per il Castello dei Sorrisi - i lavori di Antonella

Per finire, una foto rubata dalla pagina di rigraziamento sul sito dell’associazione, in cui si vedono le tenerissime bamboline regalate da Chiara (forse sono suoi anche gli orsacchiotti, ma non sono sicura):

foto5

E adesso? Come già vi ho annunciato, a giugno si fa una nuova spedizione!