Quest’anno partecipo a…

… questo carinissimo scambio natalizio! È organizzato dalla vulcanica Barbara. Bisogna realizzare una decorazione natalizia con qualsiasi tecnica (punto croce, uncinetto, decoupage, pathcwork….) ed aggiungere UNA di queste cose: bustine di thè, bustine di cioccolato, oppure matassine, un pezzo di tessuto da ricamo, un merletto, oppure dei dolcetti. La spedizione può avvenire per posta prioritaria dal 20 al 30 novembre 2011.

iniziativa di Barbara

C’è tempo per iscriversi fino al primo novembre!

Annunci

Vi presento i miei nipoti!

Devo fare prima una piccola premessa, perché non l’avevo ancora scritto: quest’anno ci sono stati dei (piccoli) cambiamenti ai corsi organizzati da Chiara e Nonò: le prime due settimane del mese saranno dedicate esclusivamente ai quadrati patchwork e al patchwork hawaiano (questo corso è riservato a chi ha già terminato la coperta) e le altre due solo a lavori di cucito creativo/patchwork.

L’argomento dell’ultimo appuntamento di cucito creativo (a cui non ho potuto partecipare per alcuni disguidi) era “crea la tua bambolina”. Però siccome mi frullava nella testa una delle mie idee balzane sono passata da Chiara e ho comunque preso il necessario per realizzare due bamboline. Perché due, vi starete chiedendo. Io ho due nipotini che sono la luce dei miei occhi e avevo in mente di realizzare dei loro sosia in stoffa. Ho chiesto loro come avrebbero voluto essere vestiti. Lei (Auri, 4 e mezzo e un po’) prima ha detto che voleva il vestitino nero(!), poi arcobaleno, poi blu ed infine ha deciso per il bianco e non ha cambiato più idea.

Lui (Alessio, va per gli undici) poteva scegliere tra indossare i colori della Juve (sua squadra del cuore) vestire normalmente oppure essere vestito con il dobok (ho guardato su wikipedia come si chiamava) perchè pratica Taekwondo da circa 6 anni. Ha scelto la terza opzione e mi ha chiesto che la sua bambolina indossasse la cintura blu (lui non l’ha ancora raggiunta, ma lo farà con i prossimi esami). Detto, fatto! Eccoli qua!

È stato veramente facile realizzare queste bamboline! L’unica difficoltà che ho incontrato è la capigliatura del maschietto, ma poi ho capito come fare ed è andato tutto liscio!

Forse vi starete chiedendo: ma queste bamboline somigliano ai suoi nipoti? Certo che sì! L’unica differenza è che queste bamboline sono silenziose e i miei nipoti invece hanno tutti e due una chiacchera incredibile!

Squircles!

Eccolo qui, uno dei (pochi) progetti che ho portato a termine in questi giorni. È un progetto per l’Associazione Sogni d’Oro, un simpatissimo squircles sportivo!

Me ne sono fatta assegnare già un altro, e questa volta sarà uno squircles postino. Appena lo finisco ve lo faccio vedere! Sento il bisogno di realizzare questo tipo di progetti, perché sono velocissimi da realizzare. E ultimamente mi sembra di non combinare niente, ho messo tutti insieme i WIP e gli UFO tra patchwork e ricamo ed è venuta fuori una catasta abbastanza alta! Aiuto!!!!

Oltretutto ho appena ricevuto un  sms che mi scombina tutti i progetti del weekend!!! Uffa!!! Ma perché deve sempre valere la legge “Se qualcosa può andar male, lo farà”?

 

Aggiornamenti patchwork

Sabato scorso sono ricominciati i corsi patchwork, e quest’anno ci sono delle stupende novità: impareremo il patchwork hawaiano! Per ora ho fatto molto molto poco, però prossimamente vi farò vedere una foto in cui almeno potrete vedere le stoffe che ho scelto e l’imbastitura iniziale.

Nonò ci ha raccontato la storia del patchwork hawaiano, la storia dei disegni e il loro significato, le tradizione ed anche i tabù di questa tecnica. Quanta storia che c’è dietro!

Ora vi faccio vedere cosa ho realizzato all’ultimo corso di cucito creativo prima della pausa estiva. Ha soggiornato per un bel po’ nella zona sempre più affollata dei farò, ma adesso l’ho terminata:

Carina, vero? È molto capiente e comoda, soprattutto perché la tracolla è fatta con il nastro e quindi non lascia alcun segno. Infatti è stata pensata come pochette per il mare per portare con sè cellulare e soldi quando ci si allontana dall’ombrellone.

Però ora che ci penso, qui ci vuole una foto anche del retro perché merita… Provvederò quanto prima!!!

Forza don Domenico!

Ci siamo incontrati solo brevemente, ma ti ho lo stesso nel cuore, provo per te un affetto profondo. Sto pregando intensamente afffinché il bollettino medico previsto per oggi pomeriggio porti notizie positive. Prego anche per la tua guarigione, affinchè tu possa continuare a svolgere la tua missione di vescovo e guida.

Pannello terminato! 8^ tappa SAL Sapin

Con qualche giorno di ritardo vi mostro quello che ho realizzato per l’ottava tappa del SAL Sapin organizzato da Susanna. Era la prosecuzione del pannello che ho iniziato nel mese di agosto, il ‘The Stockings Were Hung’ della Dimensions. È un po’ di giorni che l’ho finito, ma non l’avevo ancora mostrato (una botta di pigrizia!). Eccolo qui:

SAL Sapin 2011 - Agosto

SAL Sapin 2011 - Agosto

L’obiettivo (raggiunto, olè) che mi ero prefissata per il mese di agosto era di completare tutta la parte da ricamare per poi dedicarmi, a settembre, al punto scritto, agli innnumerevoli punti nodino, ecc…, senza dimenticare il confezionamento del pannello. Ho un’idea piuttosto folle in mente su come realizzarlo, ma voglio tenervi in sospeso ancora un po’ 🙂

A me piace veramente moltissimo, e con il punto scritto e simili lo sarà ancora di più, ne sono certa.