Un piccolo guaio…

Allora, ho iniziato (e terminato) l’angioletto “Listen” che ho comprato ad un’asta qualche tempo fa. Quando ho preso la stoffa compresa nel kit dell’angioletto “Dream” ho avuto una spiacevole sorpresa: la tela inclusa non era della stessa misura di quella che avevo utilizzato per l’altro angioletto. Ed era addirittura rettangolare. Sarebbe stata malissimo su un cuscino quadrato!! Come fare? E soprattutto, perché non mi è capitata tra le mani questa tela e dopo quella quadrata??? Che rabbia!!!

L’unica soluzione sembrava quella di rendere quadrata la stoffa e poi di ritagliare l’altra della stessa misura, con un notevole spreco di stoffa (no, non esiste che i due ricami siano di grandezza diversa, su questo non si discute!).

Poi mi è venuto in mente di giocare un’altra carta, l’ultima. Ordinare su Casacenina gli altri due kit della collezione per poter vedere se le stoffe allegate potevano andare bene. Ovviamente è stato un buco nell’acqua … Le stoffe sono addirittura di un colore diverso! Ma mai una dritta!!!!!!!

Comunque ecco il bottino dell’ultima scorribanda cenina:

03052009830

PS: nel pacco c’erano anche delle matassine di Lana Colbert per mia madre, ma come al solito sono sparite appena sono giunte a casa!

Annunci

RR Casacenina – la tela di Stefania

Penultima tappa del RR! Questa volta tocca a Stefania che vuole realizzare un pannello con la scritta “Stefi & Simo”, dove Simo sta per Simone, il suo ragazzo. la tela è gialla e le piacerebbe che usassimo le gradazioni del giallo, oro, arancio. Quando ho letto le sue richieste, mi è subito venuto in mente il colore 3820 della DMC, che sto usando per il SAL delle casette di Maryse. Come secondo colore ho scelto il rosso, un abbinamento che di solito non faccio mai (a causa di un piccolo trauma che ho subito alle superiori quando ero una programmatrice in fasce …).  Ma con i colori scelti dalle altre ragazze ci stava bene. Quindi ecco la foto:

Copia di 03052009825

Questa foto vince senza dubbio il premio di peggiore dell’anno, difficilmente (spero) riuscirò a farne una più orribile …

Alla prossima!

 

RR Casacenina – La tela di Cristina Cil

Ottava tappa! Ormai siamo quasi arrivate… Questa volta tocca alla tela di Cristina Cil. Con la tela che ha scelto vorrebbe confezionare uno scaldotto. La nostra missione è di ricamare a nostra scelta o una C (come Cristina) in rosa oppure una G (come Giuseppe, il marito) in azzurro.  Io ho ricamato una G e la potete vedere (forse dovrei scrivere immaginare, vista l’immagine orrenda come poche) nella foto sotto:

28032009811

Alla prossima!

PS: Non dimenticherò mai lo stato d’animo con cui mi sono recata il lunedi mattina alle poste per spedire questa tela a Graziella … Dopo essere stata svegliata alle 3:32 del 6 aprile 2009 da una scossa di terremoto violenta, lunghissima, interminabile… Ho svegliato mia sorella che ha faticato non poco a capire cosa stava succedendo e subito dopo è piombato nella stanza nostro padre, spaventatissimo, lui che aveva sempre minimizzato perché  il terremoto non l’aveva mai avvertito in 69 anni di esistenza… Anche mia madre si è spaventata moltissimo, perché ha visto aprirsi le ante dell’armadio, e ha pensato che non l’avrebbbe raccontato … Ma ha finto noncuranza, perché mio padre esattamente un anno fa ha messo 4 bypass coronatici e si stava agitando troppo … E poi di corsa ad accendere il televisore per cercare di capire cosa era successo e come stava il resto del mondo. Noi sulla costa stavamo bene, ma il resto dell’Abruzzo e dell’Italia? … Com’è andata a finire lo sapete già … L’Aquila e dintorni distrutta,  migliaia di sfollati, persone che hanno perso tutto … Ma noi abruzzesi siamo forti e gentili, ci risolleveremo presto, ve l’assicuro.